Più che dignitosi i cow boys Bale&Damon ma i film sulle corse sono un’altra cosa

James Mangold, regista tutt'altro che sprovveduto e con un solido curriculum alle spalle- da Dolly'Restaurant a Cop Land da Ragazze Interrotte al delizioso Walk the Line fino al remake non perfettamente riuscito di Quel Treno per Juma e alla saga dei comics Wolverine e Logan- è l'ennesimo autore che ha tentato di avventurarsi ...

Sembra Goldoni ma è Parasite, perfetto congegno ad orologeria che smaschera un’intera società.

martedì, Novembre 12, 2019 0 , , Permalink 7

Bong Joon-ho tra tutti i grandi autori proposti dal cinema sudcoreano è quello che è riuscito fin dalle prime opere a donare una visione universale, passando con facilità da un genere all'altro, non fossilizzandosi. Scoperto al festival del cinema di Torino del 2003 con lo strepitoso << noir >> Memories of Murder, vincitore del Premio ...

The Irishman:quel senso di morte da cui nasce il grande cinema

È MERAVIGLIOSO The Irishman, il film di Martin Scorsese prodotto da Netflix dove Robert De Niro, Al Pacino, Joe Pesci rivaleggiano in bravura e l'autore italostatunitense fotografa con lucida malinconia non tanto la fine di un'epopea cinematografica quanto l'avvicinarsi di quella fine definitiva che appartiene a tutti e che forse solo il cinema con le ...

Joker: quel ghigno che ti inchioda nel film più furbo dell’anno

Non mi sono mai nutrito-forse a torto-di fumetti e di cinecomics, ragion per cui non riuscirei, nemmeno volendo, a porre in relazione Joker di Todd Phillips con i vari film dedicati a Batman, visti comunque quasi tutti, con la trilogia di Nolan da inserire tra i capolavori dell'intera storia cinematografica. Joker per me ...

Le Verità, lo splendido vaso comunicante tra vita e cinema disegnato da Kore-Eda

lunedì, Ottobre 14, 2019 0 No tags Permalink 7

Con Le Verità, film di apertura di Venezia 76, Hirokazu Kore-Eda prosegue il suo profondo, spesso disincantato, discorso sull'istituzione della famiglia, sulle relazioni interpersonali tra i suoi componenti. Rispetto a due già recensiti su questo blog, ne Le Verità, manca, perché ambientato in Francia, l'accenno alla disgregazione del nucleo in atto in Giappone, messa soprattutto ...

Martin Eden: l’ambizioso, originale e coerente viaggio nella memoria del ‘900 di Pietro Marcello

venerdì, Settembre 6, 2019 0 No tags Permalink 11

Bella e Perduta-http://guidoschittone.com/articoli/bella-e-perduta-viaggio-non-banale-alla-ricerca-della-salvezza/-era stato il biglietto da visita di Pietro Marcello presso il grande pubblico. Quel film così personale, differente, incedeva con modalità poco frequentate dalla maggioranza degli autori italiani della nostra epoca. La favola-quindi il racconto morale-penetrava la realtà; la distorceva per esaltarla, si affrancava dagli stereotipi tipici di molti film << campani ...

Da Bellocchio a Ceriello due modi di raccontare le mafie

giovedì, Giugno 20, 2019 0 No tags Permalink 6

L'apparente blasfemia cinematografica ha il vantaggio di permettermi di porre in relazione opere molto diverse l'una dall'altra, un film vero e proprio-come budget, dimensioni, interpretazioni-e un corto. Tra il quasi perfetto Il Traditore di Marco Bellocchio e L'Eredità di Raffaele Ceriello la separazione è una strada larghissima, che si perde a vista d'occhio. Il percorso ...