• Il Cliente: il thriller etico del sempre più bravo Asghar Farhadi

    mercoledì, gennaio 11, 2017 0 No tags Permalink 7

    Tremano le fondamenta; si aprono crepe nei muri. La gente del palazzo fugge verso un domani che irrimediabilmente non sarà uguale al passato. È il primo segnale, potente e forte, che Asghar Farhadi lancia agli spettatori del suo The Salesman, in italiano Il Cliente, per specificare subito e senza indugi che ciò a cui ...

  • Gli applausi a Sonia Braga non salvano Aquarius dalla noia

    sabato, dicembre 17, 2016 0 No tags Permalink 8

    La storia di Aquarius sarebbe bella, profonda, interessante. Potrebbe persino rasentare l'entusiasmo, perché i punti cardinali del soggetto ci sono tutti: una donna che ha sconfitto la malattia, che è benvoluta,difende il proprio appartamento dalla prepotenza dei costruttori immobiliari. A questo va aggiunta l'interpretazione intensa, partecipativa, perfetta di Sonia Braga che se ne frega di ...

  • Tom Ford è già maestro dei piani temporali ma dai suoi Animali Notturni vorremmo più cattiveria

    giovedì, dicembre 1, 2016 0 No tags Permalink 8

    TOM FORD ha voglia di stupire: corpi femminili debordanti,grassi,flaccidi, danzano nudi di fronte all'obiettivo per poi finire all'interno di una mostra d'arte. Freaks da esporre quasi a prendere a schiaffi la vacuità di quell'ambiente;a tramortirlo. È il segnale forte, allarmante, che il regista texano passato dalla moda lancia agli spettatori del suo secondo film Animali ...

  • Freaks: benedetto sia il cinema maledetto

    martedì, novembre 1, 2016 0 No tags Permalink 6

    FREAKS non si può recensire: lo hanno già fatto gli studiosi di cinema di tutto il mondo; lo ha già fatto la storia che, beffarda come è, è riuscita a preservare un capolavoro che rischiò di interrompere bruscamente la carriera di Tod Browning e che fu uno dei flop più clamorosi al botteghino della MGM. ...

  • Nulla di nuovo sotto il cielo di Loach

    venerdì, ottobre 28, 2016 0 No tags Permalink 6

    DISPIACE scriverlo ma non brilla alcuna luce nuova nel cielo di Ken Loach. La Palma d'Oro al festival di Cannes 2016 assegnata a Io, Daniel Blake poco aggiunge alla sterminata cinematografia dell'ottantenne regista inglese. Appare più che altro un riconoscimento a un grande autore che a dispetto dell'anagrafe ha ancora voglia di imbracciare il fucile ...

  • Neruda: se non è capolavoro poco ci manca

    martedì, ottobre 18, 2016 0 No tags Permalink 12

    ANDANDO AVANTI così sarò costretto a fondare un club, ogni riferimento a uno dei titoli più importanti del regista cileno è puramente casuale, in onore di Pablo Larraìn. Perché anche su un versante che poteva essere scivoloso, difficile, pieno di tranelli come la biografia, l'autore sudamericano non sbaglia, anzi crea uno tra i suoi migliori ...

  • Un padre, una figlia e il momento delle scelte

    venerdì, settembre 23, 2016 0 No tags Permalink 8

    UN PADRE UNA FIGLIA è stato il primo film importante ad aver fatto capolino nelle sale dopo la pausa estiva. Ed è stato un inizio con il botto perché l'ultima opera del romeno Cristian Mungiu è di quelle che si elevano dalla media. Non tanto perché al film, il cui titolo originale è Bacalaureat, è ...

  • Julieta: la tragica e vitale discesa nel dolore di Pedro Almodovar

    venerdì, giugno 3, 2016 0 No tags Permalink 11

    SI SCRIVE Alice Munro ma sembra di essere in un romanzo di Javier Marías e non solo perché Pedro Almodovar è spagnolo e sullo sfondo di Julieta pulsa il cuore vagamente melanconico e misterioso di quella grande città che è Madrid.È proprio la struttura dell'ultimo film di Almodovar a ricordare più che il premio Nobel ...

  • Antonia:la morte come inno alla vita

    sabato, aprile 9, 2016 0 No tags Permalink 7

    UBRIACARSI di vita e quindi di morte, vivere con ogni poro che aspira il momento e finirla nel tempo sbagliato, prima del dovuto, per restare memoria. Non è mai facile andare a caccia della storia ideale per un soggetto cinematografico. Quando si parla di poeti, poi, c'è il rischio di precipitare in quell'abisso chiamato agiografia, ...