• Nulla di nuovo sotto il cielo di Loach

    venerdì, ottobre 28, 2016 0 No tags Permalink 6

    DISPIACE scriverlo ma non brilla alcuna luce nuova nel cielo di Ken Loach. La Palma d'Oro al festival di Cannes 2016 assegnata a Io, Daniel Blake poco aggiunge alla sterminata cinematografia dell'ottantenne regista inglese. Appare più che altro un riconoscimento a un grande autore che a dispetto dell'anagrafe ha ancora voglia di imbracciare il fucile ...

  • Neruda: se non è capolavoro poco ci manca

    martedì, ottobre 18, 2016 0 No tags Permalink 12

    ANDANDO AVANTI così sarò costretto a fondare un club, ogni riferimento a uno dei titoli più importanti del regista cileno è puramente casuale, in onore di Pablo Larraìn. Perché anche su un versante che poteva essere scivoloso, difficile, pieno di tranelli come la biografia, l'autore sudamericano non sbaglia, anzi crea uno tra i suoi migliori ...

  • Un padre, una figlia e il momento delle scelte

    venerdì, settembre 23, 2016 0 No tags Permalink 8

    UN PADRE UNA FIGLIA è stato il primo film importante ad aver fatto capolino nelle sale dopo la pausa estiva. Ed è stato un inizio con il botto perché l'ultima opera del romeno Cristian Mungiu è di quelle che si elevano dalla media. Non tanto perché al film, il cui titolo originale è Bacalaureat, è ...

  • Julieta: la tragica e vitale discesa nel dolore di Pedro Almodovar

    venerdì, giugno 3, 2016 0 No tags Permalink 11

    SI SCRIVE Alice Munro ma sembra di essere in un romanzo di Javier Marías e non solo perché Pedro Almodovar è spagnolo e sullo sfondo di Julieta pulsa il cuore vagamente melanconico e misterioso di quella grande città che è Madrid.È proprio la struttura dell'ultimo film di Almodovar a ricordare più che il premio Nobel ...

  • Antonia:la morte come inno alla vita

    sabato, aprile 9, 2016 0 No tags Permalink 7

    UBRIACARSI di vita e quindi di morte, vivere con ogni poro che aspira il momento e finirla nel tempo sbagliato, prima del dovuto, per restare memoria. Non è mai facile andare a caccia della storia ideale per un soggetto cinematografico. Quando si parla di poeti, poi, c'è il rischio di precipitare in quell'abisso chiamato agiografia, ...

  • Room: la delicatezza di Abrahamson nel descrivere il ritorno alla vita di una madre e del figlio

    sabato, marzo 19, 2016 0 No tags Permalink 6

    CI SONO film capaci di emozionare, di coinvolgere la sensibilità unita alla ragione, di consentire di vivere in prima persona ciò che accade dentro lo schermo; di restarne colpiti, impressionati, quasi coesi. ROOM che ha consentito a Brie Larson di conquistare una meritata affermazione nella corsa all'Oscar come miglior attrice protagonista fa parte ...

  • Un nuovo Giobbe per i Coen e il loro sublime atto di fede cinematografica

    martedì, marzo 15, 2016 0 No tags Permalink 7

    IL MONDO è caos, stupidità; è faticoso da vivere, ci vogliono spalle larghe, un'incrollabile fede anche se si è dilaniati dai sensi di colpa indotti, mettiamo quelli che portano qualcuno a confessarsi dal prete per avere fumato una sigaretta tradendo un giuramento. Il mondo è imprevedibile; a volte sembra non avere nemmeno troppo senso. Forse ...

  • Fuocoammare, un film doppio nel mare degli altri

    mercoledì, febbraio 24, 2016 0 No tags Permalink 8

    I PREMI, ovvero l'Orso d'Oro al Festival di Berlino e il Nastro D'Argento Speciale, sono arrivati. La campagna stampa ha centrato l'obiettivo e quindi le sale dove si proietta Fuocoammare sono piene per la gioia di chi deve gestirle e ricevere un minimo di ricavo da un'attività ben poco remunerativa. Però ho il sospetto ...